CERTIFICAZIONE DEI CONTRATTI

Certificazione Copntratti 3 Nazionale GIUSTO

Certificazione dei contratti

L’istituto della Certificazione dei Contratti di lavoro è sorto con il Decreto Legislativo 276 del 2003 (Legge Biagi), con l’obiettivo di ridurre il contenzioso in materia, attraverso una sorta di sigillatura del contratto stesso, da cui possa emergere, in modo chiaro ed inequivocabile, la qualificazione del rapporto di lavoro. L’art. 75 e ss. del D.Lgs. n. 276/2003 permette ai datori di lavoro di farsi certificare tali contratti dagli organi abilitati: Enti bilaterali, Ispettorato territoriale del lavoro, Università pubbliche e private, Consulenti del lavoro.

In sostanza, la certificazione dei contratti di lavoro e di appalto è stata introdotta con l’obiettivo di dare certezza alle parti del rapporto contrattuale e di ridurre il contenzioso in materia di qualificazione dei contratti stessi.

Attraverso il procedimento che porta alla certificazione dei contratti di lavoro, le parti – Datore e Prestatore di lavoro – si impegnano al rispetto della normativa giuslavoristica, fiscale, retributiva, previdenziale ed assistenziale per tutelarsi reciprocamente.

Gli effetti del provvedimento di certificazione permangono anche nei confronti di terzi, fino al momento in cui sia stato accolto un eventuale ricorso giurisdizionale con sentenza di merito.

Se certificare un contratto significa avvalorarne genuinamente il contenuto, ciò non esonera le parti da eventuali ispezioni degli organi di controllo in materia di salute e sicurezza dei lavoratori (D.M. 81/2008), ma nemmeno da una possibile impugnazione da parte di terzi che ne subiscano i riflessi (comprese le Pubbliche Amministrazioni, l’Inail, l’Inps e la Guardia di Finanza).

Unilavoro PMI può assistere e consigliare le Aziende nel processo di certificazione dei contratti per la qualificazione dei propri rapporti di lavoro e di appalto.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.