Unilavoro PMI Verona – CREDITO D’IMPOSTA PER BENI MATERIALI ED IMMATERILIALI

TRANSIZIONE 4.0

CREDITO D’IMPOSTA

PER BENI MATERIALI ED IMMATERILIALI

 

Gentile CLIENTE,

Si riportano di seguito le principali novità, relative ad investimenti in beni strumentali nuovi e/o immateriali nuovi, valide retroattivamente per investimenti effettuati a decorrere dal 16/11/2020, introdotte dal Nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0  e divenute operative a seguito della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del 30/12/2020 della Legge di Bilancio 2021 :

 

Anticipazione e riduzione della compensazione con maggiore vantaggio fiscale nell’anno

  • Per gli investimenti in beni strumentali “ex super” e in beni immateriali non 4.0 effettuati nel 2021 da soggetti con ricavi o compensi minori di 5 milioni di euro, il credito d’imposta è fruibile in un anno;
  • È ammessa la compensazione immediata (a partire dall’anno in corso) del credito relativo agli investimenti in beni strumentali;
  • Per tutti i crediti d’imposta sui beni strumentali materiali, la fruizione dei crediti è ridotta a 3 anni in luogo dei 5 anni previsti a legislazione vigente.

 

Maggiorazione dei tetti e delle aliquote (Beni materiali e immateriali)

  • Incremento dal 6% al 10% per tutti del credito beni strumentali materiali (ex super) per il solo anno 2021;
  • Incremento dal 6% al 15% per investimenti effettuati nel 2021 per implementazione del lavoro agile;
  • Estensione del credito ai beni immateriali non 4.0 con il 10% per investimenti effettuati nel 2021 e al 6% per investimenti effettuati nel 2022.

 

Maggiorazione dei tetti e delle aliquote (Beni materiali 4.0)

  • Per spese inferiori a 2,5 milioni di Euro: nuova aliquota al 50% nel 2021 e 40% nel 2022;
  • Per spese superiori a 2,5 milioni di Euro e fino a 10 mln: nuova aliquota al 30% nel 2021 e 20% nel 2022;
  • Per spese superiori a 10 milioni di Euro e fino a 20 milioni è stato introdotto un nuovo tetto: aliquota al 10% nel 2021 e nel 2022.

 

Maggiorazione dei tetti e delle aliquote (Beni immateriali 4.0)

  • Incremento dal 15% al 20%;
  • Massimale da 700 mila Euro a 1 milione di Euro.

 

I Nostri Professionisti sono in grado di predisporre sia la Perizia Tecnica che l’Analisi Tecnica, mettendo a disposizione le proprie competenze professionali, grazie alle quali hanno già gestito con successo centinaia di pratiche di finanza agevolata e decine di pratiche per beni strumentali 4.0 su tutto il territorio nazionale.



Lascia un commento